Lo scorso 27 marzo, Poste Italiane ha aggiornato il Codice di avviamento postale in 14 città che passano da un unico Cap alla suddivisione in più zone.


Lo scorso 27 marzo, Poste Italiane ha aggiornato il Codice di avviamento postale in 14 città che passano da un unico Cap alla suddivisione in più zone.

Sono 47 i nuovi codici di avviamento postale introdotti ad Alessandria, Cesena, Ferrara, Foggia, Forlì, Modena, Parma, Pesaro, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Taranto e Trento. Inoltre, Bari aggiunge un nuovo Cap mentre a Trieste, Palermo e Roma alcune zone vengono accorpate.

Complessivamente il cambiamento di Cap riguarda 20mila strade e circa un milione di famiglie.Il Cap, da scrivere in modo corretto su ogni tipo di invio, è un elemento fondamentale per il trattamento automatico della corrispondenza, sia nella fase di smistamento, sia al momento della distribuzione finale a opera del portalettere.

Dal 19 giugno è disponibile l'aggiornamento del Normalizzatore di Sysman che recepisce tutte le novità introdotte da Poste Italiane, oltre ai soliti nuovi inserimenti e variazioni di vie di località non zonate.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per funzionamento e analisi del sito stesso. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy.